Miomi e fibromi cause sintomi e cure

fibromi-uteriniCosa sono:

Sono tumori benigni della muscolatura uterina, presenti nel 10% della popolazione.

Quando prevale lo sviluppo delle cellule fibrose si parla di fibromi, quando prevale la quota muscolare si parla di miomi.

Nascono da cellule che si riproducono in modo anomalo, dando origine a formazioni nodulari che possono diventare anche molto voluminose.

Cause:

L’origine è ancora controversa, ma la medicina è orientata per un alterazione endocrina, vista l’elevata presenza di recettori in queste cellule per gli ormoni E2 e GH  (svolgono un’azione proliferativa) .

Quanti tipi esistono:

In relazione alla sede di sviluppo li distinguiamo in:

Endocavitari: quando si sviluppano all’interno della cavità uterina.

Sottomucosi: quando deformano la cavità uterina.

Intramurali: quando sono contenuti nello spessore della parete uterina.

Sottosierosi: quando si sviluppano verso l’esterno della parete uterina.

Sintomi

Spesso sono totalmente asintomatici.

Talvolta causano emorragie mestruali e/o intermestruali. In età riproduttiva quelli sottomucosi sono associati a difficoltà di concepimento e a poliabortività.

Possono dare segni di se, miomi di grosse dimensioni,  maggiori di 10/15 cm, provocando fenomeni di compressione sugli organi circostanti, vescica e retto.

Gestione e Trattamento

Nella paziente in età riproduttiva, la gestione varia in funzione della sede, delle dimensioni e della consapevolezza che la gravidanza comporta un aumento del volume del mioma.

L’intervento chirurgico di miomectomia ( asportazione del mioma e ricostruzione plastica del muscolo uterino) non è sempre necessari, ma è sicuramente l’unico metodo risolutivo.

In donne con cicli emorragici, ma che non necessitano di intervento chirurgico, la terapia medica consigliata è a base di progesterone, analoghi del GnRh.

Molto utile si è dimostrato l’impianto di una spirale medicata (Mirena) , che riduce notevolmente sia la frequenza che la durata dei cicli.

Posted in Argomenti Medici.